giovedì 21 agosto 2014

Ottimismo

Altra mattinata noiosa, altro post interessante.
Ieri Casey aveva una visita a Kalamazoo e dopo abbiamo mangiato a un buffet cinese infinito e ho mangiato il mio primo biscotto della fortuna :)
Alla sera cheerleading come ogni giorno, inizio a ricordarmi quasi tutto e abbiamo scelto le divise♥.♥
Dopo riunione pallosa a scuola, la hmom mi ha presentato un po' di gente, professori, segretarie, ok non li distinguo, non so chi siano.

Vediamo però se riesco a esprimere decentemente quello che volevo dire in questo post.
Ho ricevuto la famiglia piuttosto tardi, sono in uno stato freddo, in un paesino nel nulla, in una scuola minuscola e con una famiglia normale, modesta, con i suoi problemi.
Nonostante ciò dopo un paio di settimane qui so già che la mia esperienza sará fantastica, non dico meglio di quelli che sono in una supervilla in Florida o cose del genere ma sono sicura che anche qui potrò stare bene, benissimo.
Non importa quanto tardi io abbia saputo dovei sarei finita, una volta che sono qui non cambia nulla, certo sarebbe stato da panico saperlo un giorno prima come so che è successoa qualcuno.
Non importa quanto faccia freddo qui, basta coprirsi meglio e si sopravvive.
Non importa il paesino nel nulla, soprattutto se vieni da un paesino nel nulla come me.
Non importa la scuola minuscola, tanto in nessuna scuola potrai mai conoscere tutti.
Non importa che la mia famiglia non abbia una casa superfiga e i soldi per portarmi in giro per tutti gli USA, se sono affettuosi, divertenti e in grado di farmi sentire a casa come stanno facendo i miei.
Ho avuto una fortuna immensa solo per il fatto di essere riuscita a partire, ma sono anche felice di essere finita a Centreville con delle persone stupende, di aver avuto la possibilità di capire tutto questo.
So che il successo di questa esperienza, l'anno più importante della mia vita probabilmente, non dipende dal luogo, dai soldi, dal clima, ma solo dalle persone stupende che ho incontrato e che incontrerò e da me.
Sono arrivata qui con aspettative piuttosto basse, ho deciso di ascoltare e cercare di mettere in pratica i consigli ricevuti alle millemila orietation e riunioni a cui ho partecipato, ho cercato di prendere con entusiasmo e provare ogni cosa, senza mai dire di no, perfino pulire le orecchie ai conigli e andare a un incontro sulla fotografia in cui non capivo niente. Alcune cose non mi entusiasmano, molte sì, e ogni cosa nuova è diversa da quanto mi aspettassi, spesso meglio, ed è questo modo di pensare che spero renderá questo periodo positivo.
Nulla è perfetto, ma adattandosi e cercando la giusta predisposizione mentale si può tirare fuori il meglio, i lati positivi di ogni situazione.
Ed è quello che voglio fare.

Italy (nuovo soprannome by Coach)

P. S. il mio amorevole hdad mi ha nominata per la Ice Bucket Challenge, mi toccherá farla, tremate aspettando le mie nomination ;)

1 commento: